down_e-book

E-book

Pink Positive è l’ebook dedicato a tutte le pazienti oncologiche. Una raccolta con i contributi dei maggiori esperti italiani su vari aspetti che riguardano la quotidianità dopo la diagnosi di cancro, dall’alimentazione, alla femminilità fino alla gestione del dolore e al desiderio di maternità, sempre con uno sguardo al futuro.


Capitolo 1

Il dolore da cancro?
È una malattia curabile

Pink Positive è l’ebook dedicato a tutte le pazienti oncologiche. Una raccolta con i contributi dei maggiori esperti italiani su vari aspetti che riguardano la quotidianità dopo la diagnosi di cancro, dall’alimentazione, alla femminilità fino alla gestione del dolore e al desiderio di maternità, sempre con uno sguardo al futuro.

copertina_capitolo1
Capitolo 2

Alimentazione, stile di vita
e tumore al seno: cosa dice la scienza

II tumore al seno è la patologia oncologica più diffusa al mondo nelle donne, ma fortunatamente l’attenzione globale unitamente ai miglioramenti nella diagnosi e nelle cure ha portato ad un sempre crescente numero di donne libere dalla malattia.

copertina_capitolo2
Capitolo 2

Alimentazione, stile di vita
e tumore al seno: cosa dice la scienza

II tumore al seno è la patologia oncologica più diffusa al mondo nelle donne, ma fortunatamente l’attenzione globale unitamente ai miglioramenti nella diagnosi e nelle cure ha portato ad un sempre crescente numero di donne libere dalla malattia.

copertina_capitolo2
Capitolo 3

Gravidanza e leucemia:
qualche dato

Le donne in gravidanza presentano la medesima incidenza di tumori di quelle non in gravidanza della stessa età; la maggior parte dei casi descritti sono tumori solidi mentre le malattie oncoematologiche rappresentano il 25% di tutti i tumori diagnosticati durante la gravidanza.

copertina_capitolo3
Capitolo 4

Vivere la malattia:
affronta,cura, progetta

Ricevere una diagnosi di tumore dà avvio ad un’esperienza ricca di molteplici implicazioni. L’irruzione del cancro trapassa la vita in corso creando una frattura tra il “prima” e il “dopo”. Ammalarsi non è il frutto di una libera scelta e non rientra tra i progetti di vita attuali o futuri.

copertina_capitolo4
Capitolo 4

Vivere la malattia:
affronta,cura, progetta

Ricevere una diagnosi di tumore dà avvio ad un’esperienza ricca di molteplici implicazioni. L’irruzione del cancro trapassa la vita in corso creando una frattura tra il “prima” e il “dopo”. Ammalarsi non è il frutto di una libera scelta e non rientra tra i progetti di vita attuali o futuri.

copertina_capitolo4
Capitolo 5

Il Romanzo familiare
del cancro

La scoperta del cancro si inserisce necessariamente nella trama familiare: travalica i confini di vita personali e si ripercuote sulle relazioni affettive e sulle routine domestiche. Laddove la rete familiare è presente, i ruoli e le abitudini al suo interno subiranno verosimilmente mutamenti e variazioni nel tempo.

copertina_capitolo5
Capitolo 6

Preservazione della fertilità
nei bambini e nei giovani pazienti

Il tumore in età giovanile va innanzitutto affrontato con un prudente, ma ragionevole ottimismo. Oggi infatti possiamo dire, con grande orgoglio, che circa l’80% dei bambini e degli adolescenti che si ammalano di tumore guariscono, intendendo per “guarigione” la definizione che ne dà l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): recupero del soggetto dal punto di vista fisico, psicologico e sociale.

copertina_capitolo6
Capitolo 6

Preservazione della fertilità
nei bambini e nei giovani pazienti

Il tumore in età giovanile va innanzitutto affrontato con un prudente, ma ragionevole ottimismo. Oggi infatti possiamo dire, con grande orgoglio, che circa l’80% dei bambini e degli adolescenti che si ammalano di tumore guariscono, intendendo per “guarigione” la definizione che ne dà l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): recupero del soggetto dal punto di vista fisico, psicologico e sociale.

copertina_capitolo6
Capitolo 7

Preservazione
della fertilità negli adulti

La riduzione della fertilità conseguente ai trattamenti oncologici ha un grande impatto sulla qualità di vita delle giovani pazienti con cancro. Il progressivo miglioramento della prognosi di queste pazienti ha reso ancora più evidente la necessità di tutelarne la fertilità, per poter premettere loro di soddisfare i propri desideri riproduttivi una volta superata la malattia.

copertina_capitolo7
Capitolo 8

Qualità della vita
nelle pazienti oncologiche

Che impatto può avere la malattia sulla mia qualità della vita?
Paradossalmente può accadere che la malattia possa migliorare alcuni aspetti della sua vita come ad esempio la spiritualità, la sensibilità emotiva o i rapporti con alcuni membri della famiglia e con essi anche la qualità della sua vita.

copertina_capitolo8
Capitolo 8

Qualità della vita
nelle pazienti oncologiche

Che impatto può avere la malattia sulla mia qualità della vita?
Paradossalmente può accadere che la malattia possa migliorare alcuni aspetti della sua vita come ad esempio la spiritualità, la sensibilità emotiva o i rapporti con alcuni membri della famiglia e con essi anche la qualità della sua vita.

copertina_capitolo8
Capitolo 9

L’informazione è parte della cura
come, quando e dove informarsi

“Il tempo della comunicazione tra medico e paziente è tempo di cura” Così recita una legge recente, la stessa che sancisce il diritto di ogni persona ad essere informata dal medico curante sulle proprie condizioni di salute in modo dettagliato (diagnosi, prognosi, trattamenti, relativi rischi e possibili alternative), aggiornato e comprensibile.

copertina_capitolo9
Capitolo 10

Cancro e qualità di vita l’importanza
di ascoltare la voce dei pazienti

In oncologia la valutazione della qualità di vita dei pazienti è di importanza cruciale. Rappresenta un “universo” complesso, a cui contribuiscono numerosi fattori. La qualità di vita può essere condizionata sia dai sintomi della malattia (e da quanto il trattamento riesce a controllarli) sia dagli eventuali effetti tossici prodotti dalla terapia ed ha implicazioni non solo fisiche, ma anche psicologiche, emotive, sociali.

Copertina_10
Capitolo 10

Cancro e qualità di vita l’importanza
di ascoltare la voce dei pazienti

In oncologia la valutazione della qualità di vita dei pazienti è di importanza cruciale. Rappresenta un “universo” complesso, a cui contribuiscono numerosi fattori. La qualità di vita può essere condizionata sia dai sintomi della malattia (e da quanto il trattamento riesce a controllarli) sia dagli eventuali effetti tossici prodotti dalla terapia ed ha implicazioni non solo fisiche, ma anche psicologiche, emotive, sociali.

Copertina_10
Capitolo 11

L’importanza di far rete
in oncologia

Dietro alla parola cancro si celano le storie di tante persone: pazienti, familiari, medici, infermieri e volontari. Chi si ammala di tumore ha la necessità di essere non solo ben curato con tutte le armi terapeutiche a disposizione, ma in una visione olistica della malattia anche di avere quel supporto che riguardi tutte le sfere, sia emozionali che sintomatiche, dentro e fuori dall’ospedale.

Copertina_11
Capitolo 12

Alimentazione e terapia ormonale

La terapia ormonale consiste nella somministrazione di farmaci che bloccano l’attività degli ormoni estrogeni che hanno un ruolo determinante nell’insorgenza e nello sviluppo di almeno un terzo dei tumori mammari.

Capitolo_12
Capitolo 12

Alimentazione e terapia ormonale

La terapia ormonale consiste nella somministrazione di farmaci che bloccano l’attività degli ormoni estrogeni che hanno un ruolo determinante nell’insorgenza e nello sviluppo di almeno un terzo dei tumori mammari.

Capitolo_12
Capitolo 13

La dieta dopo una diagnosi di tumore

La dieta, intesa come complesso di abitudini alimentari, è attualmente considerata l’unico fattore ambientale in grado di modulare il rischio di cancro sia come fattore protettivo che come fattore di rischio a seconda della qualità, della quantità e della frequenza di consumo degli alimenti che la compongono.

Capitolo_13
Capitolo 14

La sessualità
nel paziente oncologico

Gli effetti del cancro e delle varie terapie possono influenzare le sensazioni circa l’intimità e la sessualità, come pure la funzione sessuale. La sessualità dipende dalla complessa interazione tra numerosi processi fisici e psichici. Il cancro e i suoi trattamenti possono rompere questo fragile equilibrio e compromettere sensibilmente la vita sessuale.

copertina_14
Capitolo 14

La sessualità
nel paziente oncologico

Gli effetti del cancro e delle varie terapie possono influenzare le sensazioni circa l’intimità e la sessualità, come pure la funzione sessuale. La sessualità dipende dalla complessa interazione tra numerosi processi fisici e psichici. Il cancro e i suoi trattamenti possono rompere questo fragile equilibrio e compromettere sensibilmente la vita sessuale.

copertina_14
Capitolo 15

La differenza tra curare e prendersi cura

Sì, perché questa vita subisce innumerevoli cambiamenti. Il corpo cambia l’immagine corporea, diventa un luogo di sofferenza, oltre che il soggetto non riesce a mantenere le sue performance. Le attività di prima, i tempi e gli spostamenti, i normali gesti della vita quotidiana possono diventare enormemente difficili.

copertina_15
Capitolo 16

Dalla paralisi alla corsa più famosa, passando attraverso due tumori

Il successo della serie TV “Stranger Things” ci ha insegnato come i ragazzini di 13 anni, durante i primi anni ’80, trascorressero il loro tempo tra lunghe conversazioni col walkie-talkie, sessioni interminabili di Pac-Man in sala giochi, combattimenti contro le creature immaginarie di Dungeons&Dragons e i primi amori.

copertina_16
Capitolo 16

Dalla paralisi alla corsa più famosa, passando attraverso due tumori

Il successo della serie TV “Stranger Things” ci ha insegnato come i ragazzini di 13 anni, durante i primi anni ’80, trascorressero il loro tempo tra lunghe conversazioni col walkie-talkie, sessioni interminabili di Pac-Man in sala giochi, combattimenti contro le creature immaginarie di Dungeons&Dragons e i primi amori.

copertina_16
Capitolo 17

I progetti di fondazione Onda

Cosa sono i Bollini Rosa? Si tratta di un riconoscimento che Fondazione Onda attribuisce dal 2007, con ricorrenza biennale, agli ospedali che offrono servizi di prevenzione, diagnosi e cura in ottica di genere, dedicati alle principali patologie femminili. L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di un circuito di ospedali virtuosi supportando la donna nella scelta consapevole della struttura più idonea alle sue esigenze.

copertina_17
Capitolo 18

Ruolo dell’infermiere
nel percorso oncologico

La parola al team infermieristico del Day hospital oncologico della SCDU di Oncologia dell’AO Mauriziano di Torino Questa vita subisce innumerevoli cambiamenti. Il corpo cambia l’immagine corporea, diventa un luogo di sofferenza, oltre che il soggetto non riesce a mantenere le sue performance.

Capitolo_18
Capitolo 18

Ruolo dell’infermiere
nel percorso oncologico

La parola al team infermieristico del Day hospital oncologico della SCDU di Oncologia dell’AO Mauriziano di Torino Questa vita subisce innumerevoli cambiamenti. Il corpo cambia l’immagine corporea, diventa un luogo di sofferenza, oltre che il soggetto non riesce a mantenere le sue performance.

Capitolo_18
Capitolo 19

Il metodo Mindfulness

Il cancro ha conseguenze traumatiche sia per le persone che ricevono una diagnosi di cancro che per le loro famiglie, considerati i numerosi cambiamenti nella vita di entrambi. Spesso, i pazienti oncologici ridefiniscono la propria scala di valori, il loro approccio al mondo, a sé stessi e ai propri cari per far fronte, nel modo meno doloroso possibile, ai grandi cambiamenti che la malattia porta con sé, cercando nuove strategie di adattamento.

Capitolo_19
Capitolo 20

I vantaggi dell’esercizio fisico per il paziente oncologico

Fare movimento fa bene, lo sappiamo tutti, ma “quanto” fa bene al paziente oncologico? Quali sono i vantaggi che può ricavare dall’esercizio fisico chi è, o è stato, in cura per un tumore? Le ricerche e gli studi scientifici sono molto chiari in materia: nella maggior parte dei tumori l’esercizio fisico aumenta l’aspettativa di vita, limita gli effetti collaterali delle cure oncologiche...

capitolo_20
Capitolo 20

I vantaggi dell’esercizio fisico per il paziente oncologico

Fare movimento fa bene, lo sappiamo tutti, ma “quanto” fa bene al paziente oncologico? Quali sono i vantaggi che può ricavare dall’esercizio fisico chi è, o è stato, in cura per un tumore? Le ricerche e gli studi scientifici sono molto chiari in materia: nella maggior parte dei tumori l’esercizio fisico aumenta l’aspettativa di vita, limita gli effetti collaterali delle cure oncologiche...

capitolo_20
Capitolo 21

Tossicità finanziaria

Cos’è la Tossicità Finanziaria? Con il termine “Tossicità finanziaria” si definiscono le conseguenze economiche che la malattia oncologica e i trattamenti da essa derivati determinano sul paziente, sia in termini oggettivi che soggettivi.

capitolo_21